Riapre al pubblico Au Revoir, il progetto d’arte partecipata dell’artista Ettore Favini che affronta il complesso tema dell’identità del Mediterraneo attraverso una delle sue più antiche tradizioni artigianali: la tessitura del jeans.

Al Carrè d’Art sono esposte le opere nate dalla collaborazione con i rappresentanti e artigiani tessili delle comunità nord africane di Milano e la Fondazione del Tessile di Chieri.

L’esposizione, a cura di Roberta Garieri, riaprirà il 2 giugno e verrà prorogata fino al 27 settembre 2020.

Qui il link della mostra