Le video interviste ai relatori del convegno “Seminare Cultura” (Triennale di Milano, 19-20 aprile 2019) e ai docenti del corso Out of Place.

Gianluca SalvatoriSegretario generale di Euricse e segretario generale della Fondazione Italia Sociale - SIBEC
“Il Bene Comune può generare impresa sociale, che a sua volta è un veicolo per la crezione di occupazione e la creazione di benessere condiviso da parte delle comunità”.
Luigi CoppolaCommoning artist e coattivatore Casa delle Agriculture di Castiglione d'Otranto (LE)
“La sfida è capire se l’idea di Commoning Artist sia possibile, cioè di un artista in grado di lavorare in tutte le fasi della co-costruzione dei beni comuni.”
Daniela Ciaffi e Giulia MarraRispettivamente Membro Consiglio Direttivo e facilitatrice per Labsus - SIBEC
“Possono gli artisti e la comunità che si occupa di arte nella sfera pubblica diventare contraenti di un Patto di Collaborazione?”
Valerio CarocciPresidente Piccolo Cinema America, Roma
“Abbiamo composto un’associazione che si è occupata di promuovere, sia rispetto ai beni pubblici che privati, un riutilizzo funzionale a tutta la collettività: un approccio culturale e sociale inclusivo e non esclusivo.”
Antonello BoattiProfessore Associato Politecnico di Milano
“La riapertura dei Navigli è un elemento fondamentale di connessione culturale, perchè tutte le discipline si intersecano in questo progetto, e di connessione dei territori, perchè unisce una periferia ad un’altra passando attraverso il centro di Milano”.
Elena TavernaCaporedattrice Labsus e Project Manager progetto “Luoghicomuni” - SIBEC
“La novità delle pratiche di gestione condivisa sta nel fatto che anche i cittadini, come le amministrazioni pubbliche, sono legittimate a prendersi direttamente cura dei beni comuni che possono essere materiali o immateriali.”
Claudia SorliniProfessore emerito presso l’Università degli Studi di Milano, Presidente dell’Associazione Casa dell'Agricoltura, Vice presidente del Touring Club Italiano
“I Beni Comuni sono le risorse del pianeta che ci consentono di vivere bene (…) E’ molto importante organizzare comunità di base inclusive che siano in grado di difendere queste risorse e al tempo stesso di difendere i valori di solidarietà, legalità e correttezza per contestare dal basso un modello di sviluppo che non sosteniamo più.”
Paolo SiccardiFondazione Cariplo, Area Ambiente
“Il programma intersettoriale Lacittàintorno mira alla rigenerazione urbana nelle periferie. Tra le attività il progetto Luoghi Comuni che va a lavorare sull’attivazione delle energie dei cittadini legate al tema dei Beni Comuni”.
Catia RiccaboniResponsabile Cultura alla Fondation de France, coordinatore Nouveaux commanditaires
“Il mediatore dei Nuovi Committenti è un persona che deve avere una ‘mano di ferro e un guanto di velluto’: deve capire la richiesta dei committenti (i cittadini), riportarla all’artista, e una volta che i committenti hanno accettato la proposta, mettere l’artista nella condizione tale da poter realizzare l’opera finale”.
Jacopo SforziRicercatore di Euricse, laureato in Scienze Politiche all’Università di Firenze, dottore di ricerca in Sociologia Economica all’Università di Brescia
“Durante la lezione abbiamo guardato come è possibile gestire i Beni Comuni anche attraverso un’impresa, un’impresa però un pò particolare in quanto formata dai cittadini che partecipano direttamente alla gestione dell’attività imprenditoriale, alle scelte delle attività da portare avanti e al finanziamento dello stesse.”