OUT OF PLACE Modulo 1: Generare Paesaggi

/OUT OF PLACE Modulo 1: Generare Paesaggi

OUT OF PLACE Modulo 1: Generare Paesaggi

350,00 +IVA

Modulo I

11-12-13 aprile 2019

GENERARE PAESAGGI. Arte, territorio e mappatura urbana

Attraverso gli interventi di artisti, curatori, architetti e operatori culturali, saranno esposti temi e modelli di valorizzazione del territorio attraverso l’arte. Progettare non è solo costruire e la valorizzazione non può limitarsi alla produzione di opere o eventi, si affronterà dunque il tema del valore “generativo” dell’intervento culturale, individuando le competenze necessarie per un’azione integrata.

Categoria:

Descrizione

11-12-13 aprile 2019
“Generare Paesaggi. Arte, territorio e mappatura urbana”
Villa Scheibler, via Orsini 21, Milano
9.30-13.30 | 14.30-18.00

Attraverso gli interventi di artisti, curatori, architetti e operatori culturali, saranno esposti temi e modelli di valorizzazione del territorio attraverso l’arte. L’approccio di Out of place si fonda su una progettazione che non si limita alla produzione di opere o eventi, ma individua il potenziale “generativo” dell’intervento culturale, sviluppando le competenze necessarie ad un’azione integrata. Pertanto il secondo e terzo giorno saranno dedicati alla mappatura di un’area specifica del territorio milanese: il Naviglio Martesana e la sua traiettoria dentro e fuori la città, cui sarà indirizzata la progettazione nel corso dei 3 moduli didattici. Una serie di sopralluoghi sul campo e un lavoro di riflessione ed elaborazione in classe offriranno alle/ai partecipanti la possibilità di confrontarsi concretamente con le problematiche, le metodologie le potenzialità della mappatura partecipata. In questo orizzonte critico e operativo avranno la possibilità di collaborare e contribuire alla costruzione e alla verifica in res di un primo prototipo di mappa aperta, passaggio necessario e propedeutico per la progettazione di iniziative di mediazione culturale attraverso i palinsesti sociali, spaziali, temporali.

MODULO I – GIORNO 1
INTRODUZIONE ALLA PROGETTAZIONE CULTURALE SUL TERRITORIO ATTRAVERSO L’ARTE

9.30 – 13.30
Arte contemporanea e spazio pubblico

Docenti:
Anna Detheridge (teorica delle arti visive, autrice, fondatrice di Connecting Cultures)
Mary Jane Jacob (curatrice, teorica delle arti visive, docente presso la School of the Art Institute of Chicago) (Lezione in inglese)

14.30 – 16.00
Workshop di mappatura urbana

Il laboratorio prevede un metodo basato su tre livelli di elaborazione, connessi dallo strumento della mappatura itinerante e partecipata, intesa come un ipertesto, come archivio, come palinsesto di saperi, esperienze e visioni. Introduzione all’area di progetto: il Naviglio Martesana dentro e fuori Milano

Docenti:
Antonello Boatti (Professore Associato di Urbanistica presso la Scuola di Architettura Urbanistica e Ingegneria delle Costruzioni del Politecnico di Milano)
Susi Botto (Responsabile Servizio Programmazione politiche territoriali, Città metropolitana Milano)

16.30 – 18.00
Prima fase di costruzione della mappa e considerazioni metodologiche

La prima fase del laboratorio si svolgerà in aula e verterà sul sistema di mappatura inteso come traduzione dell’esperienza e dispositivo di ascolto, rielaborazione, riconnessione e immaginazione collettiva. La mappa come un ipertesto viaggiante e poroso, generatore di dialogo, relazione e conoscenza. Al termine di questa prima fase sarà costruita la mappa vera e propria che accompagnerà l’intero corso

Tutor:
Davide Franceschini (fondatore di altrospaziophotography.com, archivista di futuri, topografo di immaginari, formatore, tessitore di reti, attivista) e responsabile/mediatore area.

MODULO I – GIORNO 2
WORKSHOP DI MAPPATURA URBANA

9.30 – 13.30 / 14.30 – 18.00
Sopralluogo e lavoro sul campo
Area di progetto: il Naviglio Martesana dentro e fuori Milano

Il secondo giorno avrà inizio la vera e propria esperienza del territorio oggetto dell’analisi. La mattina si attraverserà l’intera area ricongiungendo i due punti estremi della porzione di Naviglio prescelta utilizzando la metro M3 come vettore. Il tracciato quasi parallelo della metro e del Naviglio consentiranno ai partecipanti una lettura quasi filmica dello spazio urbano, il climax delle sue trasformazioni dalla città all’interland. Giunti al termine di questo primo attraversamento, si ripartirà verso la città sulla stessa linea. Questa volta utilizzeremo 4/5 fermate selezionate ad hoc come focus per un’analisi qualitativa. Con l’aiuto di esperti che accoglieranno il gruppo in ogni sosta, si effettuerà una fase di ascolto più approfondito, cercando di comprenderne la storia, la complessità, le caratteristiche, le criticità, le potenzialità e le connessioni dei territori. La mappa guiderà queste analisi, consentendo allo stesso tempo una visione complessiva e particolare. Ognuno di questi passaggi genererà contenuti multimediali, tracciati e appunti che diventeranno successivamente la sostanza del lavoro collettivo e che di cui resterà traccia sulla mappa.

Tutor: Davide Franceschini

MODULO I – GIORNO 3
WORKSHOP DI MAPPATURA URBANA

9.30 – 13.30 / 14.30 – 18.00
Costruzione della mappa
Area di progetto: il Naviglio Martesana dentro e fuori Milano

Le riflessioni e il materiale prodotto dall’esperienza sul campo saranno discussi, integrati, editati e fisicamente agganciati alla mappa attraverso l’uso di QR code e di altri interventi grafici/sintetici che renderanno l’oggetto “parlante” e relazionale. Al termine di questa giornata la mappa e i suoi contenuti saranno virtualmente consegnati al corso e ai docenti che seguiranno i moduli successivi. Così avverrà al termine di ogni modulo. Al compimento dell’intero corso la mappa si sarà quindi trasformata in un archivio dell’intero percorso, parte strutturale del suo mandato metodologico e strumento di lavoro e comunicazione per ulteriori laboratori, oltre che per attività espositive o progettuali che da essi dovessero scaturire.

Tutor: Davide Franceschini

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “OUT OF PLACE Modulo 1: Generare Paesaggi”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *